Parchi Termali a Ischia

Ottobre ad Ischia fra terme e sorgenti

Ottobre ad Ischia  il mese migliore insieme a maggio  per questo  itinerario , ogni giorno in un scenario termale diverso ci vuole una settimana per visitarle e viverle , ogni luogo ha la sua peculiarità e le sue caratteristiche uniche

il video in pillole delle terme e sorgenti

 

La baia di Sorgeto. 

Un miracolo della natura, un relax a costo zero senza paragoni. Una mega vasca da bagno calda naturale. Sono poche le occasioni in cui si riesce a beneficiare delle calde sorgenti termali in contrasto con le fresche acque del mare … è questa è una delle situazioni da non perdere. La caratteristica che la rende interessante è la sorgente termale calda che confluisce nel mare, dando origine ad alcune piscine delimitate da sassi e scogli, in cui ci si può immergere in acqua calda o tiepida o con getti continui di acqua fredda in una piscina di acqua calda naturale. Attenzione Tantissima fatica per arrivarci ma il benessere che si prova a fare il bagno nelle acque della baia di Sorgeto non ha prezzo, così come non ha prezzo la simpatia del “pirata” e le sue maschere di bellezza; vale la pena frequentarla! attenzione però a non bruciarsi … il bagno di notte poi vale quanto un ingresso nel miglior giardino termale dell’ isola d’ Ischia.

 

Le terme giardini Poseidon un luogo unico al mondo

Ischia ha una antichissima tradizione termale, e questo centro è stato creato da una gestione tedesca, che ne cura le attività a tutt’oggi. E’ il luogo perfetto dove passare una giornata di ottobre a Ischia,  l’unico dove anche in altissima stagione si respira comunque una atmosfera rilassante. I bambini possono accedere solo ad alcune aree, e questo sia per salvaguardare l’ambiente, che non risulta mai troppo rumoroso o caotico, sia perchè le terme non sono indicate per tutti, e ha una spiaggia dedicata ai suoi clienti, con caratteristici ombrelloni di paglia, secondo la vecchia tradizione ischitana. Qui è davvero possibile fare cure termali, oltre che godersi le piscine con idromassaggio per coccolarsi un pò.  Il metodo in vigore è quello del progressivo riscaldamento della temperatura delle vasche, da 25° a 38°, per poi immergersi nel “metodo Kneipp ”: tre minuti a 40°C e poi qualche secondo a 15°C. Una esperienza assolutamente rigenerante … il tutto nelle acque salsobromoiodiche  ischitane e nella cornice di un giardino lussureggiante, quasi selvaggio. Sono disponibili anche massaggiatori, sia all’aperto che nel Solarium. All’interno ci sono un ristorante-bar con tavolini all’aperto e all’interno, che serve per lo più pasti leggeri, frutta e gelati, adatti per proseguire poi la giornata tra mare e piscine. C’è anche uno shop, dove potrete acquistare il giornale o una cuffia, se ne siete sprovvisti, e curiosare tra le altre chincaglierie. Una vera oasi di benessere … certo, un pò cara, paragonata agli standard del resto dell’isola, ma vale ogni centesimo! L’ingresso dopo le 13.00 è leggermente scontato … perché non concedersi dunque una fuga

 

Le Fumarole.

 Nella parte meridionale di Ischia da S. Angelo proseguendo verso est si può arrivare in questa zona sulla costa dove fuoriescono vapori dalla terra e sott’acqua. Fuoriescono bolle sottomarine e le rocce sono molto calde.

La zona è l’ideale per gite estive e, chi soffre di dolori articolari, può approfittare per effettuare benefiche sabbiature senza spendere un centesimo. Basta scavare una piccola fossa è ricoprirsi di sabbia. Molto particolare il fatto che numerosi fruitori di questa spiaggia, portano con sè l’occorrente per cucinare uova e patate, sotterrandoli a qualche decina di centimetri sotto la sabbia. Con un pò di pazienza, e scovando il posto giusto, si può cuocere addirittura il pollo al cartoccio, il vapore sale fino ad incontrare la sabbia e qui si perde tra i granelli, surriscaldando gli strati sovrastanti, fino ad arrivare a temperature comprese tra i 46 ed i 100°C. Proprio alcuni punti della spiaggia delle Fumarole raggiungono il massimo di questo calore, tant’è che bisogna fare molta attenzione a non ustionarsi.

 

 Le antiche terme di Cavascura

A metà della spiaggia dei Maronti si apre un sentiero tra alte pareti di roccia e porta indietro nel tempo; hanno recuperato le antiche terme scavate nel tufo, con un bagno turco alimentato dalle acque caldissime e le vasche per il bagno termale scavate nella roccia

Queste sono le antiche terme di Cavascura
La struttura è curata nel dettaglio e trasmette sensazioni positive … Sauna, bagno caldo, massaggi con getto d’acqua termale, solarium e tanti altri servizi possono accompagnare una giornata all’insegna del relax e del benessere psicofisico…..La natura che circonda il tutto favorisce il benestare delle persone che frequentano o che visitano occasionalmente il posto .
.

ATTENZIONE: e’ indicato per gli amanti della natura selvaggia e per coloro che cercano il benessere sensoriale che solo le terme offrono e non per i “cultori” degli stabilimenti pseudo termali artificiali. Se cercate la piscina olimpionica per fare un paio di vasche, andate altrove.

l’acqua con molte proprietà minerali scende da una roccia di tufo e dopo una doccia benefica ci si può immergere in vasche singole per 20 minuti o fare un bagno turco. L’entrata costa 14 euro ma ne vale la pena perché si può rimanere tutto il giorno e prendere il sole su dei comodi lettini, c’è pure un bar e la possibilità di farsi fare massaggi.

il link del sito  antiche terme romane di cavascura

la strada è quella di arrivare a Sant ‘ Angelo e da lì sul porto del borgo di pescatori prendere il taxi boat

 

Fonte delle Ninfe di Nitrodi dell’ Isola d’ Ischia

Terme Nitrodi ischia

Conosciute dai greci, note ai romani che facevano voti per i benefici e le grazie ricevuti, queste acque, ricche di bicarbonato e di una ricca composizione di sali minerali, sono un vero elisir per pelle e capelli: hanno infatti un effetto cicatrizzante, antinfiammatorio e calmante e storicamente vengono adoperate anche per uso interno (cure idroponiche ).

Potete trascorrere l’intera giornata qui, facendo anche il percorso aroma terapico oppure potete passare a riempire dei contenitori per poi curarvi a casa.

Non vi aspettate di trovare piscine e Spa, l’importante è saper capire che ci si sta bagnando con un acqua termale unica che sgorga e viene utilizzata da millenni , sempre uguale …..

Le sue acque sono magiche. Non solo per le malattie della pelle, ma anche per altre disfunzioni interne . per  capelli, apparato gastro-enterico sono un toccasana.

L’acqua ha proprietà cicatrizzanti e addolcenti, la pelle risulta morbidissima!

Inoltre, la posizione in alto, rende la visita confortevole ed estremamente rilassante anche nelle giornate più calde.

Da non perdere le gustosissime granite (che contengono acqua termale e, in molti casi, succo fresco di aloe) in vendita  al chiosco

vi consigliamo di prendere i lettini sui terrazzamenti più in alto così godrete anche di una meravigliosa vista!!

 

Parco termale Negombo isola d’ Ischia

Il Negombo è un parco idrotermale adagiato nella baia di San Montano,  l’insenatura più suggestiva dell’ Isola d’Ischia.

Il parco è immerso in un’area verde . E’ un luogo di benessere caratterizzato da un’atmosfera serena ed amichevole e frequentato da un turismo orientato ai valori emergenti della salute e della bellezza se avete voglia di relax, bel mare con spiaggia attrezzata e immersione nel benessere termale, questo è un gran posto. Immerso nel verde, tanto verde, il parco termale del Negombo  dalla base del monte, salendo piano piano tra terrazze affacciate su un panorama di mare e cielo blu, si fa sosta nelle diverse piscine.  si parte da quella olimpionica di acqua di mare, per passare alle vasche caldo-freddo, compreso un labirinto giapponese che è una mano santa per la circolazione delle gambe. Poi ancora le grotte per l’ antroterapia, su fino alla fonte della vita. Tre piscine affacciate sul monte, a degradare, e circondate da ulivi, gelsomini e cespugli profumati.  In basso il bar e due ristoranti, i bagni, gli spogliatoi e le docce.  Infine, la spiaggia attrezzata. Due bracciate e sarete in una nuova piscina, tutta mare e piena di pesci felici.

 

per le acque delle terme a Ischia e dei Parchi termali sapere che :

LE ACQUE DAL PUNTO DI VISTA GEOLOGICO SI SUDDIVIDONO IN:

• ACQUE MEDICAMENTOSE E CURATIVE: sono quelle che sgorgano sotto pressione da sorgenti naturali;

• ACQUE TERMALI O TERMOMINERALI: sono quelle che sgorgano sotto pressione da sorgenti naturali e che hanno una temperatura superiore alla media, perché le sorgenti d’acque termali o termominerali si trovano vicino a focolai magmatici, infatti, esse hanno origine dal contatto delle acque meteoriche con magmi. Le acque termali hanno avuto sempre un ruolo di primo piano nella ricerca della salute e nel benessere.

LE VARIE APPLICAZIONI DELLE ACQUE TERMALI A SCOPO CURATIVO SONO:

• La cura idroponica, cioè l’assunzione a scopo curativo di acque minerali;

• La balneoterapia, ossia la balneazione in acque termali per avere il beneficio disintossicante e rilassante del corpo;

• La fango-terapia, cioè l’applicazione di fanghi sul corpo per scopi antinfiammatori e disintossicanti;

• La sauna o bagno di vapore per disintossicare il corpo;

• La talassoterapia effettuata con acqua salata, alghe e sali minerali;

• Idromassaggio per tonificare il corpo.

Ottobre ad Ischia fra terme e sorgenti