Ischia cosa fare in una settimana di mezza estate ad Ischia

Un idea vacanza maggio , giugno, settembre e ottobre

 

Quando il mare è freddo

Quando è nuvoloso nel resto d’ Italia e qui comunque splende il sole

Quando oltre le cure termali si vuole fare una vacanza completa senza avere i vincoli  di orari dell’ albergo

Quando oltre il relax del residence si vogliono vivere esperienze ed emozioni nuove

Ecco cosa fare in 7 giorni in una settimana di mezza estate

un idea vacanza per maggio , giugno, settembre e ottobre

7 cose da fare in 7 giorni ad Ischia

 

  1. La baia di Sorgeto. 

Un miracolo della natura, un relax a costo zero senza paragoni. Una mega vasca da bagno calda naturale. Sono poche le occasioni in cui si riesce a beneficiare delle calde sorgenti termali in contrasto con le fresche acque del mare… è questa è una delle situazioni da non perdere. La caratteristica che la rende interessante è la sorgente termale calda che confluisce nel mare,dando origine ad alcune piscine delimitate da sassi e scogli, in cui ci si può immergere in acqua calda o tiepida. Attenzione Tantissima fatica per arrivarci ma il benessere che si prova a fare il bagno nelle acque della baia di Sorgeto non ha prezzo, così come non ha prezzo la simpatia del “pirata” e le sue maschere di bellezza; vale la pena frequentarla! attenzione però a non bruciarsi … il bagno di notte poi vale quanto un ingresso nel miglior giardino termale dell’ isola d’ Ischia.

  1. il Castello Aragonese ad Ischia Ponte

Uno dei luoghi più suggestivi e accattivanti è sicuramente Ischia Ponte , che aggiunge all’atmosfera di luogo Antico , la bellezza degli Scogli di Cartaromana e il Fascino  misterioso Castello Aragonese

Sedendosi sul muretto, al centro del ponte che separa Ischia Ponte dal Castello Aragonese, si può osservare la baia e le barche che arrivano e scompaiono sotto l’arco. Poche decine di metri più avanti vi è l’ingresso del castello Aragonese e sulla sinistra il vecchio imbarcadero diroccato. Ad Ischia Ponte, a sud del Castello Aragonese, più precisamente tra gli scogli di Sant’Anna dopo la Torre del Guevara, si trova la splendida spiaggia di Cartaromana, rinomata per la sua bellezza e per la sua particolarità. Sulla spiaggia si possono ammirare i caratteristici scogli neri di roccia vulcanica modellata dal mare che concorrono a dare un certo fascino a questa zona meravigliosa

  1. La salita al Monte Epomeo

Il Belvedere, si trova sulla vetta del Monte Epomeo, la più alta dell’Isola d’Ischia, 789 metri dal livello del mare. E’ costituito da un blocco tufaceo scavato dal secolare pellegrinare dell’uomo. La vetta è raggiungibile solo a piedi attraverso un sentiero di montagna, abbastanza agevole.

Se siete in auto dovete lasciarla al parcheggio al termine della strada carrabile, seguendo le indicazioni per la vetta del Monte Epomeo, da lì attraverso una mulattiera per ottocento metri, circa 15 minuti di cammino, si giunge alla vetta ed al belvedere.
Se non disponete di Auto, l’autobus vi lascerà al centro del borgo di Fontana, da cui attraverso un vicoletto potete seguire le indicazioni per il Monte Epomeo, distanza 2 km, circa 35 minuti a piedi.
per gli amanti della montagna Altri sentieri conducono alla vetta del Monte Epomeo, uno dalla pietra dell’acqua e l’altro dalla falanga, ma sono indicati per gli escursionisti
,

  1. Le terme giardini Poseidon

un luogo unico al mondo Ischia ha una antichissima tradizione termale, e questo centro è stato creato da una gestione tedesca, che ne cura le attività a tutt’oggi. E’ il luogo perfetto dove passare una giornata di mezza estate  a Ischia, l’unico dove anche in altissima stagione si respira comunque una atmosfera rilassante. I bambini possono accedere solo ad alcune aree, e questo sia per salvaguardare l’ambiente, che non risulta mai troppo rumoroso o caotico

sia perchè le terme non sono indicate per tutti, e ha una spiaggia dedicata ai suoi clienti, con caratteristici ombrelloni di paglia, secondo la vecchia tradizione ischitana. Qui è davvero possibile fare cure termali, oltre che godersi le piscine con idromassaggio per coccolarsi un pò. Il metodo in vigore è quello del progressivo riscaldamento della temperatura delle vasche, da 25° a 38°, per poi immergersi nel “metodo Knaipp”: tre minuti a 40°C e poi qualche secondo a 15°C. Una esperienza assolutamente rigenerante … il tutto nelle acque salsobromoiodiche ischitane e nella cornice di un giardino lussureggiante, quasi selvaggio. Le piscine vengono svuotate e lavate tutti i giorni, non ho mai visto altrettanta igiene e cura in nessuna facility di questo tipo. Sono disponibili anche massaggiatori, sia all’aperto che nel Solarium. All’interno ci sono un ristorante-bar con tavolini all’aperto e all’interno, che serve per lo più pasti leggeri, frutta e gelati, adatti per proseguire poi la giornata tra mare e piscine. C’è anche uno shop, dove potrete acquistare il giornale o una cuffia, se ne siete sprovvisti, e curiosare tra le altre chincaglierie. Una vera oasi di benessere … certo, un pò cara, paragonata agli standard del resto dell’isola, ma vale ogni centesimo! L’ingresso dopo le 13.00 è leggermente scontato … perché non concedersi dunque una fuga

  1. Una giornata aProcida

Quando si parla di Procida sembra si parli di un posto che tutti sanno dov’è, ma nessuno ci va. E’ sulla rotta di Ischia, aliscafi e traghetti fanno scalo prima di approdare all’isola maggiore, più bella, ricca e famosa.. Ma solo una piccola parte di quelli che la vedono la conoscono davvero. L’isola è bella e tranquilla, lontana dalle folle ischitane e capresi.  Il mare è splendido, le persone schive ma accoglienti, le strade strette, le case colorate in tinte pastello, i dolci tipici sono le “lingue” alla crema di limone….. La Chiaiolella è un luogo magico, fermo nel tempo. Un approdo di pescatori fatto di una piccola rada contornata di casette color giallo e rosa, un ormeggio turistico che fuori stagione si svuota, ristorantini di pesce freschissimo.

L’isola è a misura di uomo, il tempo sembra scorrere lento, le persone si muovono senza alcuna fretta. Arrivando dal mare si notano i colori vivi delle facciate delle case del porto, come se fossero pastelli dentro una scatola per bambini.

 

  1. I giardini la Mortella

curatissimi nei minimi dettagli con piante provenienti da tutto il mondo. Da tener presente anche le numerose attività musicali come concerti e esibizioni di artisti. Un esperienza unica soprattutto a maggio nella stagione della fioritura. La natura che sembra quasi selvaggia, il fatto di non essere il solito giardino con aiuole e cespugli ben tagliati lo rende davvero unico nel suo genere. Qui puoi lasciarti accarezzare dalla natura mentre passeggi , puoi sentire il profumo dei fiori e dell’erba bagnata , puoi sentirti in un posto lontano dalla vita frenetica delle città, tutto sembra un verde abbraccio, ma soprattutto in ogni cosa si sente l’amore di chi lo ha voluto e realizzato.

  1. Le foto per i luoghi panoramici

per scoprire l’ isola d’Ischia su due ruote un giorno dedicato a fare delle bellissime fotografie da conservare e far vedere agli amici, finita la vostra vacanza le foto più belle scattate da voi. Foto panoramiche e di scenari unici ove Forio è il meglio per la sua posizione è il paese dove tramonta il sole in mare e le foto possono essere non solo bellissime ma uniche segui l’ itinerario sulla pagina dedicata con la mappatura dei luoghi panoramici da fotografici

pagina mappa itinerari luoghi panoramici