Biscotti al Limone 

sono una ricetta veloce e gustosa. La pasta al limone che c’è al loro interno da ai dolcetti quel sapore deciso e di ottima riuscita.
La ricetta non è molto complicata,ma ci sono diversi procedimenti da seguire per rendere il biscottino friabile.

Ingredienti per circa 30 Biscotti al Limone :
250 gr di farina 00
90 gr di burro
90 gr di zucchero semolato
1 uovo
20 gr di maizena
1 bustina di vanillina
Per la “pasta” al limone:
30 gr di succo di limone
15 di scorza di limone non trattato
50 gr di zucchero a velo
1 cucchiaino di maizena

Iniziate preparando la pasta al limone.
Ricavate i 30 gr di succo di limone,evitando di prendere i semi e la parte bianca che è proprio quella che renderebbe amaro il biscotto. Grattugiate la scorza e frullate il tutto insieme con lo zucchero a velo,la vanillina e la maizena,fino ad ottenere una cremina liscia.
Ora impastate il burro,lasciato a temperatura ambiente,con lo zucchero semolato. Una volta ottenuto un composto omogeneo,aggiungete l’uovo e amalgamate.
Incorporate la pasta al limone e poi setacciate la farina e la maizena e unitele anch’esse al composto.
Con l’aiuto di una Sac a poche o di una spara biscotti  fate le forme che preferite sulla carta da forno che metterete sopra la teglia.
Mettete a riposare in frigorifero per una decina di minuti e poi cuocete in forno,preriscaldato, a 180 gr per 10/15 minuti circa.
I vostri Biscotti al Limone sono pronti

Cheesecake al Limone

La ricetta della Cheesecake al Limone 

Ingredienti per una teglia da 20/22 cm
per la base:
150 gr di farina 00
50 gr di zucchero
70 gr di burro
per la farcia:
160 gr di philadelphia
450 gr di ricotta
3 uova
200 gr di zucchero
40 ml di succo di limone
la scorza grattugiata di 1 limone non trattato
qualche goccia di vaniglia
2 cucchiai e mezzo di maizena
per guarnire:
panna montata

 

La ricetta della Cheesecake al Limone 

—> Riscaldate il forno a 170°.
Iniziate a preparare la base. In un contenitore mettete lo zucchero,la farina e il burro freddo tagliato a piccoli pezzi e impastate con le mani fino ad ottenere delle briciole (tripo crumble).
Rivestite la teglia con la carta da forno e livellate il composto all’interno pressando un po’ con un cucchiaio.
Fate cuocere in forno per 30 minuti.
Nel frattempo preparate la crema,mescolando la ricotta con la philadelphia e lo zucchero. Poi unite le uova,una alla volta,la vaniglia,la scorza di limone grattugiata e il succo. Dovrete ottenere una crema molto liscia. Infine amalgamate anche la maizena e montate con le fruste fino ad ottenere una crema vellutata senza grumi.
Versate questo composto sulla base già cotta e rimettete in forno,statico e caldo, a 180° per 60/70 minuti .
Lasciate raffreddare dentro il forno spento e poi sformatela. Guarnite con panna montata e servite la vostra 
Cheesecake al Limone golosissima 

 

La crostata alla ricotta e limone è un dolce gustoso ma con pochi grassi, consigliato quindi ai golosi che devono o vogliono stare attenti alla linea. La ricotta è un ingrediente base dolci e si può utilizzare sia quella vaccina che quella di pecora; l’importante è che sia freschissima. La preparazione che descriverò, secondo la più accreditata tradizione della “nonna”, prevede la mescolanza del latticino all’impasto ma si può anche realizzare in versione crostata. Si tratta di una ricetta facile, che richiede circa un’ora di tempo e a basso contenuto calorico (circa 540 calorie a porzione).

 

Per 6 persone: 300 g. di farina; 250 g. di zucchero; 300 g. di ricotta; 3 uova; scorza grattugiata di un limone; 1 bustina di lievito in polvere; burro o olio per la tortiera; zucchero a velo

Si comincia mescolando in una planetaria con un cucchiaio di legno 250 grammi di zucchero con 300 grammi di ricotta. Quando i due ingredienti sono ben amalgamati si aggiungono tre tuorli (lasciando da parte gli albumi), 300 grammi di farina ”0″ e una bustina di lievito per dolci, mescolando sempre per eliminare tutti i grumi. Nel frattempo si prende un limone non trattato o biologico, si lava accuratamente sotto acqua corrente e se ne ritaglia la scorza, evitando di includere anche la parte bianca che ha un gusto amaro. Con la mezzaluna si ricavano tante striscioline sottili che si aggiungono all’impasto

Si montano a neve gli albumi e poi si incorporano poco alla volta al composto con il cucchiaio, senza mescolare ma con movimenti dal basso verso l’alto. Si accende il forno, portandolo a 180 gradi e si prepara la tortiera, imburrandola oppure oliandola con un filo d’olio extravergine; si versa il composto e si pone nel forno già caldo per circa 20 minuti fino a quando la torta assume un bel colore dorato. Sfornare il dolce, lasciarlo raffreddare e poi cospargerlo uniformemente con zucchero a velo. Per la decorazione si ricavano delle rondelle sottili dal limone rimasto e si distribuiscono sulla superficie del dolce.

Ricetta crema di limoncello
La crema di limoncello è una preparazione delicata solitamente servita ghiacciata a fine pasto, ma è ottima da gustare in ogni momento della giornata.

INGREDIENTI:
Alcol puro a 95° 1/2 litro, latte intero 1/2 litro, 8 limoni non trattati, 1/2 litro panna, vaniglia, 1 kg di zucchero

PREPARAZIONE:
Lavate i limoni in acqua tiepida, Sbucciateli con un pela patate, mettete le scorze su un tagliere e riducetele a piccole listarelle.

In un contenitore di vetro versate 500 ml di alcool, aggiungete le scorze e mettetele a macerare per un mese riponendolo il contenitore in un luogo buio e fresco. Trenta giorni dopo portate ad ebollizione il latte unito alla panna e alla vaniglia. Una volta tolto il pentolino dal fuoco, lasciate raffreddare.

Levate la pellicina che si sarà formata in superficie, aggiungete lo zucchero, mescolate. A raffreddamento avvenuto, togliete il baccello di vaniglia.

Aprite il contenitore dove avete messo le bucce dei limoni a macerare;

filtrate la miscela d’alcool e unitela al latte e alla panna zuccherati;

mescolate bene il tutto e imbottigliate, poi mettete nel freezer, lasciando riposare il liquore per 15 giorni

CURIOSITA’:
Potete unire il liquore di limoncello a del ghiaccio tritato per preparare una sfiziosa granita, o utilizzarlo per arricchire una coppa gelato o aggiungerlo ad una crema per dolci.“

 

A richiesta in omaggio una bottiglietta del nostro limoncello artigianale fatto con i nostri limoni  non la neghiamo a nessuno …

digestivo agli agrumi o  comunemente chiamato “agrumino”.

Lavorate di fantasia, variando gli agrumi da noi proposti , con mandarini cinesi, cedro, o per un gusto più amaro, aggiungendo la buccia di un pompelmo.

Ingredienti:

– 2 arance;
-2 mandarini;
-2 chiodi di garofano;
-500 ml di acqua;
-2 limoni;
-500 ml di alcool puro a 90°;
-500 gr di zucchero.

Preparazione:

Mettete a macerare, in un barattolo di vetro con l’alcool, la buccia degli agrumi (evitando di tagliare anche la polpa bianca) e i chiodi di garofano per 2 settimane.

Chiudete ermeticamente il barattolo, conservatelo in un luogo fresco e buio e ogni sera agitatelo delicatamente.

Sciogliete lo zucchero nell’ acqua e portatela ad ebollizione; quindi, lasciatela raffreddare.

Filtrate finemente l’alcool e unitelo all’ acqua zuccherata, mescolando con cura.
Imbottigliate e sigillate il tappo; consumate il vostro liquore agli agrumi biologici dopo 1 mese.

 

A richiesta in omaggio una bottiglietta del nostro limoncello artigianale fatto con i nostri limoni  non la neghiamo a nessuno …

Ricetta spaghetti al limone

Ecco una ricetta per preparare un primo gustoso e dal sapore fresco in soli 10 minuti

INGREDIENTI per 4 persone:

320 gr di spaghetti, 150 ml di panna, 2 limoni non trattati, 40 gr di burro, 1 porro, un mazzetto di prezzemolo, sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata e bollente

Intanto lavate bene e asciugate i limoni, grattugiate la scorza senza intaccare la parte bianca e riponetela in una terrina capiente (o una zuppiera)

Affettate sottilmente il porro e rosolatelo in padella con il burro per qualche minuto, poi spegnete e unite la panna, mescolate tutto.

Colate gli spaghetti al dente, trasferiteli nella terrina con il limone grattugiato, versatevi sopra la panna ai porri, spolverizzate con del pepe macinato fresco e poi mescolate bene.

 

Servite decorando i piatti con ciuffetti di prezzemolo e con qualche fettina di limone ai lati

Il limoncello del giardino dei limoni:

ricetta:

RICETTA DEL LIMONCELLO – Perfetto per favorire la digestione dopo i pasti, il limoncello è uno dei liquori più apprezzati, meglio ancora se realizzato in casa. La sua preparazione richiede un po’ di tempo ma non è complicata: l’importante è scegliere bene gli ingredienti principali ossia i limoni che devono essere non trattati e se possibile quelli del giardino dei Limoni, dalla tipica forma ellittica e dalla buccia dal colore giallo citrino, ricca di oli essenziali.

 

COME PREPARARE IL LIMONCELLO IN CASA – Basta poco per ottenere questo tradizionale e profumatissimo liquore giallo, perfetto per essere gustato prima o dopo i pasti o per esaltare il sapore di dolci e macedonie:

Ingredienti

  • 10 limoni del nostro giardino dei Limoni non trattati –
  • 1 litro di alcol puro al 95 per cento
  • 600 grammi di zucchero
  • 1 litro di acqua

Preparazione

– Dopo aver lavato bene i limoni, asciugateli e sbucciateli servendovi di un pela patate in modo da evitare la parte interna bianca della buccia che darebbe al liquore un sapore troppo amaro;

– Riponete le scorze su un tagliere, tagliatele a piccole listarelle e poi mettetele a macerare insieme a 750 ml di alcol in una ciotola di vetro chiusa ermeticamente. Collocate il tutto in un luogo fresco e al riparo dalla luce e lasciate riposare per almeno dieci giorni;

 

– Almeno una volta al giorno, scuotete il contenitore in modo da far amalgamare bene le scorze con l’alcol;

– Trascorso questo periodo, filtrate il liquido in modo da rimuovere le scorze: a questo punto l’alcol dovrebbe aver acquisito il colore giallo tipico dei limoni;

– Procedete con la preparazione mettendo sul fuoco una pentola contenente 1 litro d’acqua e i 600 grammi di zucchero e portate il tutto a ebollizione mescolando fino al completo scioglimento dello zucchero;

– Lasciate raffreddare e poi versate lo sciroppo ottenuto insieme ai rimanenti 250 ml di alcol in una ciotola contenente l’alcol filtrato precedentemente;

– Mescolate il tutto e una volta che il composto risulta omogeneo trasferitelo in una bottiglia di vetro e lasciate riposare il tutto per circa 8-10 giorni in un luogo fresco e al buio;

– Trascorso questo periodo, il vostro limoncello preparato in casa sarà pronto per essere gustato: prima di servirlo però, tenetelo per qualche ora in frigorifero.

 

A richiesta in omaggio una bottiglietta del nostro limoncello artigianale fatto con i nostri limoni  non la neghiamo a nessuno …

La ricetta della marmellata di Limoni d’ Ischia

 

Ma cosa fare con i 6 limoni d’ Ischia senza la buccia che mi sono rimasti dopo la preparazione del limoncello?

Proviamo a fare una marmellata senza bucce! Io ho fatto come segue e il risultato è molto buono, ha un sapore un po’ meno intenso, è più delicata di quella che si fa con le bucce.

!

– 6 limoni sbucciati
– 650 grammi di zucchero
– 60 grammi acqua
– una mela golden senza semi ma con la buccia

Cercare con un coltello di togliere il bianco della buccia e fare i limoni a pezzetti. Togliere i semi. Mettere tutto in una pentola insieme allo zucchero e all’acqua e lasciare in frigo a macerare per 24 ore.

Trascorso questo tempo unire la mela tagliata in 4 e mettere sul fuoco.
Far bollire a fuoco non troppo alto fino a quando la mela non si è spappolata e il composto bene addensato. Io ho aspettato circa 45/50 minuti. Fate la classica prova del piattino.

Versate il composto in vasetti sterilizzati e lasciate raffreddare mettendoli a testa in giù. Quando sono freddi si possono rivoltare e conservare. Se aspettate un paio di giorni prima di mangiarla è meglio, ma se la curiosità è troppa potete anche farlo subito!